tatuaggimilano.net - Cerca i migliori Studi e Shop di Tatuaggi a Milano e provincia

in News

I blackout tattoo sono dei tatuaggi che coprono gran parte della pelle con un inchiostro nero, creando, quindi, non delle semplici linee qua e là ma delle vere e proprie chiazze nere che possono ricoprire un intero braccio o una qualunque altra zona del corpo.

Non è una novità nel mondo dei tatuaggi, ma solo ultimamente c’è stato un vero e proprio boom, soprattutto su social come Instagram, dove i più tatuati si divertono a postare le foto dei loro tattoo completamente neri.

 

L’idea dei blackout tattoo non è nata per un motivo particolare, ma si rivela sicuramente utile nel caso in cui si vogliano nascondere tatuaggi precedenti che ci imbarazzano o non ci piacciono più (come il sempre quotato nome dell’ex). Anche se c’è da dire che esistono metodi molto meno drastici per rimediare a un brutto tatuaggio, come eliminarlo col laser o nasconderlo con un altro senza che questo vada necessariamente a coprire un’intera zona, colorandola completamente di colore nero.

 

Fatto sta che questa moda si sta sempre più diramando e sono in molti coloro che si divertono a mostrare i loro tatuaggi su Instagram e altri social networks. Con i blackout tattoo si può colorare un intero braccio o metà, come se fosse coperto da una manica, anche se l’idea più quotata è quella di associarlo a dei disegni.

 

Questi vengono realizzati nel modo opposto rispetto a un normale tatuaggio, lasciando, quindi, dei lembi di pelle scoperti in mezzo alla chiazza nera, evitando di colorarli. Si possono realizzare decorazioni di tutti i tipi: dalle rose alle scritte oppure incidere delle semplici strisce nere alternate alla pelle.

 

Scelti in maniera particolare dagli uomini, questa tipologia di tattoo non è scartata neanche dalle donne, che decidono di avvicinarsi a questo “modo di abbellire il proprio corpo” sempre più coinvolgente.

publisher
back to top